martedì 23 ottobre 2007

Lettera a Padoa Schioppa

Gentile Ministro Padoa Schioppa,
Sono un ragazzo di 30 anni, lavoro come operaio, vivo in periferia di una grande città e, ahimè, vivo ancora a casa dei miei. L'altro giorno ho sentito le sue parole in tv, e mi sono immediatamente identificato in coloro che lei definisce dei bamboccioni, quei trentenni che lei vorrebbe mandar fuori da casa. Mi sono detto: Grande Ministro, Lei ha ragione. Mi sono così rivolto alla mia Banca per ottenere un mutuo. Grande Ministro, avrò finalmente una casa tutta mia, ho pensato! Guadagno 1.000 Euro al mese + 13esima e 14esima, le quali spalmate in 12 mesi mi garantiscono un reddito mensile di 1.166 Euro. Visto che la rata mutuo non può superare 1/3 dello stipendio, mi posso permettere una rata di 388 Euro al mese. Con questa rata mi viene concesso un mutuo di 65.770 Euro in 30 anni (se aspettavo un altro po', vista l'età , non me lo concedevano un mutuo trentennale!Grande Ministro, grazie per avermi fatto fretta!).
Con il mio bel preventivo in tasca, ho deciso di rivolgermi immediatamente ad uno studio notarile, per farmi preventivare le spese che dovrò sostenere per acquistare una casa. Dai 65.000erotti Euro, dovrò infatti togliere:
- Euro 3.000 circa di Tasse in fase d'acquisto (solo 3.000 euro visto che è la mia prima Casa! Grande Ministro, grazie);
- Euro 2.500 circa di Notaio per l'acquisto
- Euro 2.000 circa di Notaio per il mutuo
- Euro 2.500 circa di allacciamenti alle utenze acqua, gas, enel.
Per un totale di Euro 10.000 circa.
Beh ho ancora a disposizione ben 55.770 Euro per la mia casetta! La dovrò arredare, ovvio, mica posso dormire per terra¦ Mi sono rivolto così ad un mobilificio, per ora posso accontentarmi di una cucina, un tavolo con 2 sedie, un divano a due posti , un mobile tv, un letto matrimoniale, un armadio e due comodini: il minimo, ma mi conosco, mi saprò adattare. Euro 7.000 circa, se i mobili me li monto io! Beh, pensavo peggio!
Ho ancora a disposizione ben 48.770 Euro per la mia casettina, sono sempre 90erottimilioni di una volta! Grande Ministro, grazie! Entro gasatissimo in un'agenzia immobiliare, è arrivato il momento. Con 48.770 euro mi dicono che posso acquistare: un garage di 38 mq. al livello, 2 di un condominio di 16 piani; due cantine (non comunicanti tra loro) di mq. 18 ciascuna nel condominio adiacente. Per l'abitazione più piccola ed economica - un bilocale trentennale di 45 mq. al piano seminterrato di uno stabile a 20 km dalla città dovrei spendere 121.000 Euro!
Me ne torno a casa Ministro, a casa dei miei, ovviamente!
Ho fatto quattro conti: per potermi permettere quel bilocale, dovrei: o indebitarmi per altri 63 anni, quindi l'ultima rata la verserò finalmente a 93 anni!, oppure dovrei guadagnare 3.000 euro al mese!
Grande Ministro, grazie! E grazie a chi non ha fatto niente quando con l'avvento dell'Euro i prezzi sono raddoppiati

Lettera inviataci da un anonimo lettore del Blog della Filcams Cgil del Trentino

Trento, 23 ottobre 2007

3 commenti:

Alex ha detto...

Questa è la verità di molti!!!!!
Grande!

Ezio ha detto...

Una parodia che rilancia il tema della casa come Bene Comune e come condizione per una vita dignitosa.
Una storia che richiama le privatizzazioni delle politiche abitative.
Ormai è assodato che con le Spa hanno trasformato un diritto in un business deresponsablizzato l'Ente pubblico dalle sue responsabilità sulla casa.
A questo proposito la vicenda ITEA è illuminante.
Ezio

Anonimo ha detto...

HO GIRATO AL GRANDE EZIO QUESTA STORIELLA CHE TANTO STORIELLA NON è. TRA UN ANNO HO FINITO DI PAGARMI LA CASA NEGLI ULTIMI QUATTRO ANNI MI SONO PRIVATO DI TUTTO IL SUPERFLUO ED ANCHE DEL NECESSARIO PER FAR FRONTE AL MUTUO PESANTISSIMO (993 AL MESE)...IL GIORNO CHE PAGHERò L'ULTIMA "RATA" PENSO CHE BRINDERò MA HO GIà UNA DOMANDA.COME FARANNO I GIOVANI DI ADESSO A FARSI UNA CASA? CON GLI STIPENDI ATTUALI E SOPRATTUTTO LA PRECARIETà NEL MONDO DEL LAVORO? ATTTUALMENTE SONO UN PRECARIO PER COLPA DI QUALCHE BASTARDO CHE HO TROVATO NEL MONDO DEL LAVORO E NON SOLO ..HO REAGITO ....COME HO DETTO SONO UN PRECARIO "FORTUNATO" POICHè IL MIO CONTRATTO SCADE TRA 2 ANNI MA DOPO?? SONO UN OTTIMISTA DI NATURA MA QUANDO VEDO CERTA GENTE CHE PARLA DI COME DIFENDERE I DIRITTI DEI LAVORATORI MI VIENE DA PIANGERE (IERI MI SONO FATTO VIOLENZA E HO SEGUITO IN TV I VARI ANGELETTI-CIPOLLETTA-TRECONTI-BONANNI-ECC.ECC) O PEGGIO MI INCAZZO PERCHè STA GENTAGLIA LA MESSA Lì LA GENTE ITALIANA...MA QUANDO SI FINIRà DI RAGIONARE CON IL DI DIETRO SALUTI MARIANO